Eni, Gazprom concede la nomina parziale del gas verso l’Italia per il 21 giugno

L’approvvigionamento del gas sempre più difficile, Eni ha ricevuto da Gazprom una conferma solo parziale della nomina per il 21 giugno verso l’Italia.

A dare la notizia la major petrolifera sul sito Gme sottolineando che monitora la situazione e comunicherà tempestivamente eventuali aggiornamenti.

Eni e approvvigionamento del gas in Italia

Intanto, il rialzo del gas spaventa i mercati, il prezzo continua la corsa al rialzo, adesso è oltre 124 ero nel benchmarck olandese, il riferimento europeo. La Russia continua la sua azione di forza, e ha rifiutato l’offerta dell’Ucraina di prenotare una maggiore capacità di transito per il gasdotto verso la Germania.

La Germania per far fronte a questa situazione, riprende in considerazione l’utilizzo del carbone in via precauzionale. Ci si chiede cosa farà l’Italia e come affronterà lo stoccaggio per l’inverno. Tutto al momento è incerto e l’Italia non menziona le sue intenzioni, nell’attesa di una risoluzione della problematica, ma potrebbe essere troppo tardi?

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE