Il Comune di Castel di Sangro inserisce la tassa di soggiorno dal 1 aprile 2024

Il Comune di Castel di Sangro (AQ) avvisa, attraverso un comunicato, che dal primo aprile 2024 le strutture ricettive dovranno pagare la tassa di soggiorno.

Nuova Imposta di soggiorno sul territorio del comune di Castel di Sangro a partire dal primo aprile 2024. Sono obbligate al pagamento tutte le strutture ricettive, come stabilito nel Regolamento pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente.

Tassa di soggiorno Castel di Sangro (AQ): regolamento

Il regolamento deliberato dal comune di Castel di Sangro, prevede la normativa che disciplina l’applicazione dell’imposta di soggiorno, prevista dall’articolo 4 del D.Lgs. n. 23/2011, nell’ambito della potestà regolamentare prevista dall’articolo 52 del D.Lgs. 446 del 15/12/1977. La definizione di struttura ricettiva comprende anche gli alloggi ammobiliati locati per uso turistico e le aree di sosta.

Istituzione e presupposto dell’imposta

L’imposta di soggiorno è istituita in conformità alle disposizioni dell’articolo 4 del D.Lgs. 14 marzo 2011 n° 23. I proventi derivanti da tale imposta sono destinati a finanziare gli investimenti previsti nel bilancio di previsione del Comune di Castel di Sangro per il turismo, la manutenzione, la fruizione e il recupero dei beni culturali e ambientali, nonché i servizi pubblici locali. Le disposizioni del presente regolamento sono applicabili a partire dal primo gennaio di ogni anno.

Il presupposto per l’applicazione dell’imposta è il pernottamento nelle strutture ricettive, campeggi, aziende agrituristiche, bed & breakfast, case vacanze, case ed appartamenti per vacanze, esercizi di affittacamere, case per ferie, residenze turistico-alberghiere, alberghi, ostelli, alloggi vacanze, immobili occasionalmente adibiti a fini ricettivi, come definito dalla competente legge regionale in materia di turismo, nel territorio del comune di Castel di Sangro.

Imposta di soggiorno a Castel di Sangro: a chi spetta il pagamento

Il regolamento prevede che l’imposta è dovuta dalle persone che pernottano nelle strutture ricettive di cui all’articolo 2, comma 3, e che non sono residenti nel Comune di Castel di Sangro. Il soggetto responsabile degli obblighi tributari è il gestore della struttura ricettiva presso cui soggiornano coloro che devono pagare l’imposta. Il gestore è il soggetto che gestisce, a qualsiasi titolo, le strutture ricettive di cui all’articolo 2, comma 3.

Importi, pagamento e scadenza dell’imposta di soggiorno

La misura dell’imposta, all’interno dei limiti di legge, è indicata nell’allegato A del presente regolamento, che ne costituisce parte integrante e sostanziale. L’imposta è graduata e determinata in base alla tipologia delle strutture ricettive definita dalla normativa regionale, tenendo conto delle caratteristiche e dei servizi offerti dalle stesse, nonché del valore economico/prezzo del soggiorno. Per gli alberghi e gli agriturismi, la misura è stabilita in relazione alla loro classificazione. L’imposta è dovuta per ogni persona per un massimo di quindici pernottamenti consecutivi nell’anno solare, a condizione che avvengano nella stessa struttura ricettiva. Il pagamento dovrà essere effettuato entro il sedici del mese successivo al trimestre di riferimento, con le modalità previste dalla legge ovvero con quelle che saranno comunque definite dall’Amministrazione.

Imposta di soggiorno Castel di Sangro – Abruzzo: Esenzioni

L’articolo 5 del regolamento sull’imposta di soggiorno, prevede delle eccezioni, in effetti, sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno:
a) i minori fino al compimento del quattordicesimo anno di età;
b) tutti gli iscritti alle federazioni sportive;
c) tutti i partecipanti ad eventi sul territorio patrocinati dal Comune di Castel di Sangro;
d) il personale dipendente del gestore della struttura ricettiva che svolge attività lavorativa presso di essa;
e) i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, anche in regime di day hospital, f) i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital.

Come effettuare il pagamento

Articolo 6 – Adempimenti e modalità di pagamento, prevede che il gestore della struttura ricettiva è tenuto a riscuotere l’imposta di soggiorno dai soggetti che pernottano e a versarla al Comune di Castel di Sangro secondo le modalità stabilite dall’Ente. Il versamento dell’imposta deve avvenire entro i termini e secondo le modalità previste dall’Ente. Il gestore della struttura ricettiva è responsabile della corretta applicazione delle disposizioni del presente regolamento e dell’adempimento degli obblighi tributari ad esso connessi.

Cosa succede a chi omette il pagamento?

In caso di inosservanza delle disposizioni del presente regolamento, sono previste sanzioni amministrative secondo quanto stabilito dalla normativa vigente. Il Comune di Castel di Sangro provvederà all’accertamento e all’irrogazione delle sanzioni in conformità alle disposizioni di legge.

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE