L’Italia annuncia sanzioni più severe per i crimini legati all’Intelligenza Artificiale (IA)

Il governo italiano studia sanzioni severe per i reati che utilizzano strumenti di Intelligenza Artificiale (IA), tra cui l’aggiotaggio e il riciclaggio di denaro.

Sanzioni severe in Italia per reati legati all’IA

Al Governo presentato disegno di legge, composto da 25 articoli, che stabilisce i principi generali “in materia di ricerca, sperimentazione, sviluppo, adozione e applicazione” dell’IA in Italia, per far fronte “all’impatto sui diritti fondamentali” e ai relativi rischi economici e sociali.

Disegno di legge con sanzioni più severe per i crimini legati all’IA

Il documento, il cui contenuto è ancora suscettibile di modifiche, prevede l’utilizzo di tali strumenti nel settore sanitario e in quello giudiziario, con particolare attenzione all’impatto sulle condizioni di lavoro. Inoltre, pone le basi per una strategia nazionale di Intelligenza Artificiale.

Il disegno di legge stabilisce pene più severe per la manipolazione del mercato attraverso strumenti di IA e stabilisce che l’uso dell’IA per il riciclaggio di denaro rappresenta un elemento aggravante. Inoltre, prevede multe per le violazioni del copyright attraverso l’IA e una pena detentiva fino a 3 anni per chi impiega tali strumenti per sostituire altre persone, mirando potenzialmente ai deepfake dannosi.

Fonte: Reuters

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE