Bonus IMU per imprese del turismo: l’AdE pubblica le istruzioni per accedere al nuovo credito di imposta

L’Agenzia delle Entrate pubblica le regole per accedere al bonus IMU per le imprese del turismo.

Il cosiddetto “bonus IMU” consiste in un credito di imposta per l’IMU versata come acconto della seconda rata dell’anno 2021 per gli immobili con la categoria catastale D/2 dove è gestita l’attività turistica.

Bonus IMU per imprese del turismo: istruzioni e modalità

Il bonus IMU introdotto nel Dl n. 21/2022, e l’Agenzia delle Entrate con un provvedimento pubblica il nuovo modello di autodichiarazione per la fruizione dell’agevolazione. Il modello deve essere trasmesso entro dal 28 settembre 2022 al 28 febbraio 2023.

I contribuenti con l’autodichiarazione dovranno attestare il possesso dei requisiti e il rispetto dei limiti e condizioni indicati nel “Temporary Framework”.

Chi sono i beneficiari?

Possono fruire del credito di imposta le imprese turistico-ricettive, le imprese che gestiscono strutture ricettive all’aria aperta, gli agriturismi, le imprese del comparto fieristico e congressuale, i parchi tematici, i complessi termali, i parchi faunistici e acquatici.

La condizione per poter ottenere il bonus IMU i proprietari delle imprese devono essere anche gestori dell’attività. Inoltre, devono avere una riduzione di almeno il cinquanta per cento del fatturato o dei corrispettivi, rispetto al secondo trimestre 2019.

Come inviare l’autodichiarazione

L’autodichiarazione deve essere inviata tramite i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate o da un intermediario abilitato. Il modello deve essere inviato dal 28 settembre 2022 al 28 febbraio 2023. L’Agenzia entro cinque giorni dall’invio, rilascerà una ricevuta presa in carico oppure comunicherà lo scarto con le motivazioni. Dopo dieci giorni dall’invio, l’Agenzia delle Entrate rilascerà una seconda ricevuta con il riconoscimento o con il mancato riconoscimento. Con la seconda ricevuta positiva, il contribuente a partire dal giorno successo potrà utilizzare il credito di imposta a compensazione nel modello F24.

È possibile consultare qui il comunicato dell’Agenzia delle Entrate pubblicato il 16 settembre 2022

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE