Con invalidità al 70% ho diritto all’assegno? La risposta che non ti aspetti

L’assegno di invalidità civile è una prestazione economica riconosciuta agli invalidi civili che hanno un’età compresa tra i diciotto e i sessantasette anni di età.

Per poter ottenere l’assegno di invalidità dall’INPS bisogna avere un’invalidità accertata con una particolare percentuale. Su quest’argomento un lettore, tramite il nostro canale WhatsApp (379 122 78 26) ha posto la seguente domanda: “Salve ho un’invalidità civile del 70%, avrei diritto all’assegno?

Percentuale di invalidità che da diritto all’assegno

Come sopra menzionato l’assegno di invalidità è riconosciuto agli invalidi civili che hanno un’invalidità accertata compresa tra il 74% ed il 99%. Il sostegno economico riconosciuto è di carattere assistenziale, pertanto bisogna rispettare anche determinati requisiti reddituali.

Assegno ordinario di invalidità
Assegno ordinario di invalidità – Bonus24Ore.it

L’assegno è corrisposto per tredici mensilità e non è reversibile ai superstiti. Nel 2023 la prestazione ha un importo di 313,91 euro, ed è corrisposto ogni mese. Inoltre, l’assegno di invalidità non è soggetto al prelievo IRPEF.

Limiti reddituali

Per ottenere la prestazione assistenziale nel 2023, il richiedente non deve superare un reddito annuo di 5.391,88 euro. Nel calcolo del reddito sono compresi tutti i redditi di qualsiasi natura percepiti ai fini IRPEF al netto delle ritenute fiscali e oneri deducibili.

Ricordiamo, inoltre, che l’assegno è incompatibile con la prestazioni economiche dirette di invalidità a qualsiasi titolo erogate. Mentre, è compatibile con le prestazioni previdenziali che non riguardano l’invalidità, ad esempio: pensione anticipata, di vecchiaia, ai superstiti, eccetera. Resta fermo il requisito reddituale annuo da rispettare.

Infine, il soggetto che percepisce l’assegno di invalidità può svolgere attività lavorativa ma non deve superare il limite di reddito annuo previsto per il riconoscimento della prestazione.

Trasformazione assegno di invalidità in pensione

La prestazione assistenziale è riconosciuta fino a 67 anni di età, al compimento di suddetta età si trasforma in modo automatico in assegno sociale.

Risposta

In merito alla domanda posta dal nostro Lettore, la risposta è negativa, non è possibile fare domanda per l’assegno di invalidità con una percentuale invalidante del 70%. Per questa prestazione bisogna avere una percentuale compresa tra il 74% ed il 99%.

Per maggiori informazioni sulla misura, consigliamo di consultare la scheda INPS qui: Assegno ordinario di invalidità per persone con capacità lavorativa ridotta

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE