Klarna utilizza GenAI e riduce i costi di marketing di 10 milioni di dollari all’anno

Klarna è la prima azienda fintech ad adottare l’intelligenza artificiale generativa (GenAI) per ridurre i costi di marketing di 10 milioni di dollari all’anno.

L’azienda fintech Klarna ha annunciato che utilizzerà l’intelligenza artificiale per gestire le campagne di marketing e la generazione delle immagini. Questa strategia permetterà all’azienda di risparmiare circa 10 milioni di dollari all’anno.

Klarna utilizza GenAI: riduce lavoro e costi

Si legge su Reuters che l’azienda ha dichiarato di aver tagliato il budget di marketing e vendita di circa l’11% nel primo trimestre. Con l’utilizzo dell’IA ha ottenuto un risparmio del 37% sui costi e ha aumentato il numero delle campagne.

L’azienda Klarma ha dichiarato che utilizzando GenAI come Midjourney, DALL-E e Firefly per la generazione di immagini, ha ridotto i costi di produzione di 6 milioni di dollari. Ha utilizzato GenAI per aggiornare settimanalmente le immagini sul sito Web e sulla sua App, nei principali eventi di vendita, come ad esempio: la festa della mamma, San Valentino, i saldi estivi, eccetera.

Klarma aveva già collaborato con OpenAI per le chat del servizio clienti, secondo la società questo servizio ha sostituito il lavoro di circa 700 agenti a tempo pieno.

Leggi anche: L’Italia annuncia sanzioni più severe per i crimini legati all’Intelligenza Artificiale (IA)

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE