Recuperare i contributi versati perchè sono pochi per la pensione, è possibile?

Se i contributi non sono sufficienti per ricevere l’assegno pensione si possono recuperare? Questa è un caso molto comune, ed è una situazione che nel tempo tenderà a crescere, vista la crisi economica che vive l’Italia.

Un Lettore ci scrive: “Sono nato nel ’52, ho lavorato e versato solo 8 anni di contributi prima del 1996, posso chiedere la restituzione all’INPS per non perderli?

Recuperare i contributi versati

Secondo le regole della Riforma Fornero, se lei ha iniziato a pagare i contributi prima dell’anno 1996, purtroppo sono persi e non possono essere recuperati. L’unico modo per recuperarli è continuare il proseguimento volontario dei contributi fino a raggiungere i 20 anni di contributi.

Coloro che non sono riusciti a maturare i requisiti per la pensione, se si trovo in una condizione economica disagiata, possono ottenere l’assegno sociale, erogato mensilmente. Dal primo gennaio 1996 l’assegno sociale ha sostituito la pensione sociale. Tale beneficio non è reversibile ai familiari superstiti. Nel 2022 l’assegno sociale è pari a 468,11 euro al mese erogato per tredici mensilità.

Seguiteci sui nostri gruppi Facebook:

Pensioni ultime news, legge 104, bonus e agevolazioni

Assegno unico e Universale figli

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE