Grande novità: indennità Naspi anche per chi si dimette volontariamente

L’indennità NASPI, in alcuni casi, spetta anche con le dimissioni volontarie. Analizziamo cosa prevede la normativa e come chiedere la prestazione.

Una Lettrice, tramite il nostro canale WhtasApp, ci ha chiesto se ha diritto alla NASPI se si dimette. Da poco ha partorito, il suo bambino ha 7 mesi e non intende riprendere il lavoro per dedicarsi al piccolo.

Indennità Naspi anche per chi si dimette: le eccezioni

L’indennità di disoccupazione spetta ai lavoratori che perdono involontariamente il lavoro, ma ci sono delle eccezioni. È corrisposta dall’INPS ogni mese o in un’unica soluzione, su richiesta del lavoratore, per un periodo massimo di due anni.

Il caso della nostra Lettrice rientra tra le eccezioni, infatti, le dimissioni durante il periodo di maternità (entro l’anno di vita del bambino), danno diritto alla Naspi. Per ottenere la prestazione bisogna avere 13 settimane di contributi. L’importo erogato dall’INPS è di un massimo di 1.550,92 euro al mese (varia in base allo stipendio percepito negli ultimi 4 anni). Per chiedere l’indennità di disoccupazione, bisogna inoltrare la domanda all’INPS, qui una guida da consultare con tutte le istruzioni: Come compilare e inviare la domanda.

Naspi e contributi figurativi: sono validi per la pensione?

La prestazione economica è coperta da contribuzione figurativa per tutta la durata, sono utili al perfezionamento dei requisiti contributivi per la pensione anticipata o di vecchiaia. Non creano effetti negativi sulla pensione calcolata a quote ma si potrebbero avere delle penalizzazioni con il sistema contributivo.

Seguici

Entra  Gruppo WhatsApp e riceverai notizie sul lavoro, invalidità, pensioni, sui vari bonus e Legge 104.

Nel gruppo Facebook potrai confrontarti con migliaia di persone: Pensioni ultime news, legge 104, bonus e agevolazioni

Angelina Tortora
Angelina Tortorahttps://bonus24ore.it
Giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Campania, ragioniera commercialista iscritta all'ordine dei Revisori Legali. Si occupa di tematiche fiscali e previdenziali. Aiuta il Lettore nel disbrigo delle pratiche dalle più semplici alle più complesse. Direttrice di varie testate giornalistiche e impegnata in vari progetti editoriali e sociali.
ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE