Pensioni 2023, arriva la stangata: tutte le novità

A causa dell’inflazione che sta colpendo il nostro Paese, per le casse statali, le rivalutazioni pensionistiche hanno un costo molto elevato. Nel 2023 ci saranno novità negative per chi percepisce una pensione, potrebbero essere, per alcune categorie, molto penalizzante.

Le possibili novità potrebbero derivare da alcune decisioni che potrebbe prendere il Governo, a dir poco contestabili. Si starebbe pensando per riempire le casse dello Stato, di prelevare una parte di denaro, destinato ai cittadini, per riempire i buchi creati da tante decisioni prese negli ultimi tempi dal Governo, alcune sbagliate.

Leggi anche: Rivoluzione pensioni: cosa succederà dal 2023? Le proposte che non convincono

Pensioni 2023: tutte le novità

A causa della guerra e di tutte le conseguenze, tra cui il caro energia, l’aumento dei prezzi previsto era di circa il 6%, mentre lo si trova al momento aumentato dell’8%. Nelle previsioni dell’Ufficio parlamentare del bilancio, la previsione di esborso, per chi non fa più parte del mondo del lavoro, è superiore ai 45 miliardi di euro. La cosa che preoccupa che ad oggi solo 13 miliardi di euro fanno già parte del saldo di finanza pubblica destinati al nuovo sistema a scaglioni.

A conti fatti lo Stato dovrebbe trovare ancora circa 32 miliardi di euro; l’idea è quella di non rivalutare le pensioni e penalizzare in particolare le fasce medio alte. In poche parole, se l’anno prossimo l’inflazione non supererà il 6,6%, per chi percepisce una pensione minima, recupererà in pieno l’inflazione.

Purtroppo quello delle pensioni è un problema che c’è sempre stato, bisognerebbe creare un sistema più semplice che non vada in contrasto con la Costituzione. Nel 2011 il Governo Monti bloccò la rivalutazione di quelle con un valore di tre volte al minimo. Nel 2018, nel breve Governo Cinque Stelle/Lega, le fasce furono portate da cinque a sette, con importi estremamente bassi; oggi si è tornati al vecchio metodo Prodi.

ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE