Ponte Tibetano in Abruzzo: mare, montagna e laghi, una forza della natura

La Regione Abruzzo con il Ponte Tibetano continua la sua crescita come punto di turismo in Italia, regalando già ad oggi incantevoli località tra mare, montagna, laghi.

Insomma completa ad ogni esigenza che sia familiare o giovanile come pochi sanno e come forse nessuna Regione d’Italia lo è.

Stiamo parlando in questo articolo precisamente di Capistrello che si prepara a un’attrazione turistica forse unica nella specie, un ponte Tibetano che rappresenterà un’opera in se a dir poco straordinaria e con un panorama mozzafiato.

Ponte Tibetano in Abruzzo di 700 metri

L’intenzione di creare questo ponte Tibetano è quello proprio di attirare i turisti in un’esperienza unica e suggestiva collegando il Paese al suggestivo Colle Raso. Il ponte avrà una lunghezza di circa 700 metri e si troverà a un’altezza di 120 metri, dando al turista una testimonianza di enorme valore che potrà godere e confermare di aver osservato i Cunicoli di Claudio.

Il ponte tibetano non valorizzerà solo la Regione Abruzzo, ma la stessa Capistrello diventerà un punto di riferimento per tanti turisti, in particolare per quelli che amano il trekking e le esperienze piene di adrenalina scoprendo panorami incantevoli e piene di verde in mezzo alla natura incontaminata che già regala la Regione Abruzzo. Grande ripercussione il ponte lo avrà sul turismo di Capistrello con una valorizzazione del territorio e sull’economia locale grazie alla crescita del flusso del turismo.

Nuovi percorsi Trekking e Eccellenze gastronomiche

Il ponte Tibetano a Capistrello è solo un inizio della riqualificazione del paese e del centro storico, questa la promessa dell’amministrazione Ciciotti, che si impegna a fare una serie di interventi per aumentare il turismo e valorizzare il territorio, in primis la creazione di nuovi percorsi di trekking e promuovere le eccellenze gastronomiche del posto ma di tutto l’Abruzzo.

Per questo grande evento tutto Capistrello si prepara ad accogliere i turisti e tutti i visitatori con offerte diverse per ogni esigenza degli stessi, ponendosi l’obiettivo di regalare un futuro all’insegna dell’ospitalità, della cultura e della natura all’insegna della sostenibilità.

ARTICOLI CORRELATI

DALLO STESSO AUTORE